Wednesday, February 15, 2012

LE PATATE BLU



In realtà la buccia è di un viola così scuro da sembrare nero e la polpa, una volta tagliate, è bianca con ampie striature viola, bellissime. E' una patata antica,  non ottenuta in laboratorio, originaria dell'America del Sud, Perù e Cile, come gran parte delle patate.
Le ho trovate alla Coop col nome di Patata Nera Vitelotta.
Ne avevo usate in USA, durante i miei viaggi come personal chef. Mi piaceva farle al forno assieme alle rosse, alle gialle, alle bianche, con il condimento all'Italiana, olio estra vergine di oliva, sale e rosmarino. La presentazione era di effetto, così colorate. Il sapore familiare, a noi Italiani, con note più forti di terra dovuto proprio alle patate blu. Che, ripeto, non sono blu, come si vede dalla foto sotto:


ma che BLU diventano , o con tonalità bluastre, dopo cotte. Io oggi le ho fritte e le ho offerte a mia figlia: le sono piaciute. Le patate blu hanno passato un esame decisamente difficile!


No comments:

Post a Comment