Friday, February 8, 2013

GUANABANA!!!


E' un grosso frutto tropicale, con la buccia verde coperta di punte, non propriamente spine. Si raccoglie ancora acerbo. Bisogna farlo maturare fino a che è morbido al tatto.
Va sbucciato e bisogna togliere i numerosi semi, che sono letteralmente incapsulati nella polpa. Toglierli richiede un po' di pazienza.

La polpa non è esattamente attraente: la consistenza ha un misto tra la fibrosità dell'ananas e la mollezza del calamaro.
Non bisogna lasciarci condizionare dall'aspetto, perchè il sapore è delizioso, soprattutto se siete estimatori dei gusti tropicali. Ecco, la guavabana ha il sapore che vorremmo trovare nei migliori cocktail esotici.
Quindi, conviene armarsi di pazienza ed estrarre i semi. Dopo di che la cosa migliore da fare è mettere la polpa nel frullatore con poca acqua o con latte, se si desidera una miscela più densa. Inutile dire che l'acqua di cocco è perfetta, ma da noi raramente si trovano noci di cocco verdi fresche. Non importa aggiungere zucchero, a meno che non si abbia un palato davvero dolce. La miscela può essere bevuta così come è, ben fredda. Può essere ingrediente di un cocktail alcoolico, impiegata per fare creme. Io ci ho fatto il gelato. Delicious!!!



No comments:

Post a Comment