Tuesday, March 5, 2013

LE CIACCE DI NIVES

NON LA SI RIESCE PROPRIO A FOTOGRAFARE, LA NIVES! NON STA UN ATTIMO FERMA. HA L'ARGENTO VIVO! EH SI' CHE NON HA 5 ANNI! MA DOVE LA PRENDE TUTTA L'ENERGIA CHE HA DI MUOVERSI SENZA SOSTA COME FA? FORSE DAL CIBO BUONISSIMO CHE PRODUCE TUTTO DA SOLA? QUINDI NON STUPITEVI SE LE FOTO SONO SFOCATE. IO NON SONO UNA BRAVA FOTOGRAFA, MA LEI E' DAVVERO DIFFICILE DA RIPRENDERE.

 
 MI E' CAPITATO DI CENARE DA LEI. 
TANTO PER FARE UN ESEMPIO: LE PATATE DI CONTORNO. 
COTTE IN FORNO A LEGNA OVVIAMENTE, FUORI IN CORTILE, AL FREDDO (CI PENSA LEI, E CHI SE NO?). LE PATATE? RACCOLTE NEL CAMPO AL MATTINO. RIGOROSAMENTE DA LEI, NIVES. RIGOROSAMENTE BIOLOGICHE, NIENTE SCHIFEZZE PER FARLE CRESCERE. COTTE CON LO STRUTTO. 
DEVO DIRE CHE HO AVUTO TORTO A PENSARE CHE POTESSERO ESSERE GRASSE O UNTE O DI SAPORE SGRADEVOLE: ERANO...SUPERLATIVE E ASCIUTTISSIME. 
LO STRUTTO? APPARTENEVA AL LORO MAIALE CHE, POVERINO, ERA STATO MACELLATO AL MATTINO E SUBITO SEZIONATO PER RICAVARNE CARNE, SALSICCE, PROSCIUTTI, SANGUINACCI E QUANT'ALTRO. DEL RESTO DEL MAIALE NON SI BUTTA NIENTE. 
SOLO IL SALE VENIVA DA LONTANO, DAL MARE. QUI SIAMO IN VAL DI CHIANA E DI ROSMARINO PER INSAPORIRLE CE N'E' DI MILLE VARIETA'.
SE CAPITI DA LEI ALL'IMPROVVISO NON LA COGLI DI SORPRESA E QUALCOSA DA MANGIARE TE LO PREPARA "LI' PER LI'".
ECCO LE CIACCE DI UN POMERIGGIO D'INVERNO DAVANTI AL FUOCO DEL CAMINO.
LE CIACCE SONO FOCACCE CROCCANTI, QUASI SENZA CONDIMENTO, IMPASTATE CON FARINA DI SEMOLA PURISSIMA.
HANNO LIEVITATO QUALCHE ORA SOTTO UNA BELLA COPERTA DI LANA.
I BITORZOLINI CHE VEDETE SONO "CICCIOLI", CROCCANTI PEZZETTI DI GRASSO DI MAIALE. INUTILE DIRE CHE IL MAIALE ERA IL SUO.


BEH! UN PO' DI CIACCIA SE L'E' MERITATA. MA NON STA FERMA NEANCHE QUANDO MANGIA!
CIACCE COI CICCIOLI E CIACCE SENZA CICCIOLI....
 .. BELLE BOLLENTI DI FORNO, UN BUON BICCHIERE DI ROSSO..... MA CHE BELLA LA VITA!





No comments:

Post a Comment