Sunday, May 4, 2014

SAMBUCO: LA MIA NUOVA PASSIONE


Onestamente devo dire che non sapevo cosa fosse ed erroneamente lo associavo alla Sambuca.



Ciò che si legge sul Sambuco girellando su Internet me lo fa apprezzare ancora di più. Max lo conosceva perché i suoi rami cavi sono perfetti per farne cerbottane che  da ragazzo ha utilizzato molto per le sue monellerie.


 Il Sambuco sembra avere proprietà diuretiche, sudorifere , lassative: in poche parole: un grande aiuto per eliminare tossine . Inoltre ha anche proprietà antireumatiche e antinevralgiche.  Con i fiori del Sambuco si fa una tisana che serve come rimedio popolare per il raffreddore, l’influenza, la tosse, l’asma, i reumatismi. 


I frutti del Sambuco devono essere raccolti ben maturi. Sono neri ed è facile sporcarsi. Sempre Max, li usava per farne un inchiostro. Essi vengono usati soprattutto come lassativi . Con Max abbiamo deciso che proveremo a farne un vino. Ma dobbiamo aspettare qualche mese, finché giungano a maturazione. Vi faremo sapere come va. In ogni caso lo assaggeremo con le note di “Eldeberry wine di Elton John”…. speriamo di non dover fare le corse, poi....



Intanto vi dico cosa abbiamo fatto coi suoi fiori in questi giorni piovosi di inizio maggio. 

FIORI DI SAMBUCO FRITTI



Ingredienti per la pastella:
Ogni 100 gr di farina 00
50 ml vino bianco
circa 50 ml acqua
un cucchiaino di lievito chimico per salati

altri ingredienti:
fiori freshi di sambuco
olio di arachidi

Immergere i fiori, che sono piccoli e delicati e vanno a formare un "ombrello", nella pastella. 



Con delicatezza, scuotere leggermente per eliminare la pastella in eccesso e immergerli nell' olio caldo (circa 170° C). Farli cuocere piano, girandoli ogni tanto, finché sono dorati.




CONFETTURA DI FIORI DI SAMBUCO





Ingredienti:

1 kg polpa di mele Golden, tagliate a cubetti
400 gr zucchero
80 gr fiorellini di sambuco
succo di n limone
Cuocere insieme le mele e lo zucchero e portare a 105° c. Frullare il composto, se fosse troppo grumoso. Aggiungere i fiorellini e portare la temperatura a 108°. 
Togliere dal fuoco e aggiungere il succo di limone.
 Mettere i vasetti sigillati in una pentola capiente e riempirla d'acqua. Portare il tutto a bollore e far bollire per circa 40 minuti o fino a che si è formato il vuoto nei vasetti.




 



No comments:

Post a Comment