Tuesday, February 9, 2016

MI RINCUORO QUANDO.....


.... vedo (buoni) progetti realizzati. Quando conosco aziende che con onestà e passione costruiscono economia sana e giusta.


con persone che tengono vivi, assieme alla propria dignità di lavoratori e l'orgoglio di conservare una tradizione,  anche cultura, salute, gusto e tanto altro.

Qualcuno, molti anni fa, mi ha definito "apocalittica". E' accaduto molti anni prima che scrivessi post come questi:

http://gigliocooking.blogspot.it/2012/03/ho-avuto-un-incubo.html

http://gigliocooking.blogspot.it/2012/04/sono-certa-che-le-chiare-neve-si.html

http://gigliocooking.blogspot.it/2014/01/gli-italiani-sono-buoni-nuotatori.html

Purtroppo assistiamo al disastro, le cronache ce lo raccontano. Un pianeta avvolto da una cappa scura di incertezze e distruzione.

Eppure.... eppure, nonostante le notizie "apocalittiche" (banche che governano il mondo, guerre e dolore) , oggi (nuovamente, cioè non è la prima volta che accade, anche se questa volta spero sia quella definitiva) ho deciso che il pessimismo fa male e che la paura che non fa altro che far accadere le cose che si temono. 

Ho incontrato e conosciuto realtà "positive". Aziende come queste:

http://pastamorelli.it/
http://www.ilmulinoapietra.it/

Ho conosciuto "eroi guerrieri" come Simonetta Rosatelli (http://www.restaurocarta.it/) , restauratrice di libri antichi, che conserva un pezzo importante della nostra storia; come Isabella Fazzo ( http://www.isabellafazzo.com ), artista e ceramista che continua la peculiarità italiana di essere innovativi nella tradizione, inventando nuove miscele di creta e nuove forme simboliche; come Gianfranco Pampaloni (http://www.pampaloni.com/) argentiere d'eccellenza che affronta le giornate tra il fuoco della fonderia e le carte necessarie per mandare avanti ogni attività.

Persone che LAVORANO, ogni giorno, dando il meglio di se', lasciando da parte pessimismi e paure, creando altro lavoro, economia giusta e Pace. 

Facciamo che il nostro piccolo cerchio di attività si estenda, andando a sfiorare altri piccoli cerchi che, sotto la nostra spinta si allargano e vanno a toccarne altri, fino a ricoprire il pianeta di un tappeto di cerchi di creatività e vera evoluzione, fino a che le brutture scompaiono, perché non ci sarà più nessuno a dar credito ai malandrini e ai criminali. 
Un pianeta vestito di cerchi tangenti che si sfiorano e si alimentano, leggeri e in equilibrio.




No comments:

Post a Comment