Sunday, April 23, 2017

RISOTTO CON LA BORRAGINE



Ecco la pianta fotografata in aperta campagna


Ed ecco il suo bel fiore blu-violaceo fotografato in un vaso a casa.


E' importante che, una volta scelta e ben lavata, venga tuffata in acqua bollente salata e fatta lessare per almeno 7-8 minuti.
La ragione è che questa pianta, dalle innumerevoli proprietà benefiche, ne contiene anche altre che proprio benefiche non lo sono. Ma, niente paura: perché diventi pericolosa per la nostra salute bisognerebbe ingerirne quantità industriali per mesi. E comunque quasi ogni cibo che mangiamo ogni giorni ha principi anti-nutritivi: il grano, i fagioli, le solanacee, il prezzemolo, la troppa carne e così via, la lista è lunghissima. Quindi va bene mangiare tutto in moderazione.

A questo punto abbiamo fatto la nostra passeggiata salutare in campagna, raccolto la nostre erba e  la abbiamo lessata. Adesso la scoliamo, aspettiamo che raffreddi e la strizziamo facendone una pallina. Possiamo utilizzarla subito o congelarla.

Il modo di cucinarla oggi è

RISOTTO CON LA BORRAGINE




Ingredienti per 4:
300 gr riso Arborio
Una “pallina” di borragine già lessata e strizzata di circa 200 gr
100 ml vino bianco secco
40 gr olio extra vergine di oliva
20 gr burro
1-2 cipolline fresche, tritate
Brodo vegetale quanto basta ( circa 1 lt)
Sale e pepe

Parmigiano Reggiano
Tritare la borragine.
Scaldare l’olio, cuocervi la cipollina tritata per un paio di minuti senza bruciarla, su fiamma media. Aggiungere il riso asciutto. Girare con il mestolo per un paio di minuti per farlo “tostare”.
Versare il vino, farlo evaporare girando continuamente.
Aggiungere la borragine e cominciare ad aggiungere brodo caldo, girando spesso
Regolare di sale e pepe.
Cuocere per circa 17 minuti. Lasciare il risotto un po’ acquoso e portarlo fuori dal fuoco. Attendere un minuto prima di mantecare con burro e Parmigiano Reggiano.
Servire con alcuni fiori… anche se sono crudi non ci faranno male!



No comments:

Post a Comment